Gli incassi raggiungono oltre i dieci miliardi di euro nel 2010 e nel 2011 per poi stabilizzarsi.
Fabio Pellerano è autore di Azzardopatia.Non si capisce che cosa abbia spinto nel 2013 Lottomatica a quasi raddoppiare il numero delle serie proposte, quantità che sembra essere ancora aumentata, ma che poi si stabilizza superando comunque la barriera delle 50 lotterie istantanee disponibili.Nel 2017 sono 51: nuovo maxi miliardario, 100x, 500 milioni super cash, magnifici.000, oro e diamanti, il regno delle gemme, mega miliardario, multi bonus, sfida al volantino offerte simply tempio pausania casinò, 50 x, soldi cash 500, nuovo miliardario, texas casinò, doppia sfida, big 5, il forziere, città contro.che è applicata anche ad altri giochi d'azzardo.Ma come mai c'è questa amplissima scelta?Nel 1994 vennero venduti 555 milioni di tagliandi, con il boom due anni dopo con 1 miliardo e 865 milioni.Meno i soldi che hai speso per giocare.Un po' di storia, la lotteria istantanea venne introdotta in Italia il 21 febbraio 1994 dalla Legge Finanziaria dell'allora governo Ciampi, per sovvenzionare con 240miliardi di lire il piano salvalavoro del ministro Giugni.Quale Gratta e Vinci conviene compare?Colpisce che siano i biglietti di fascia economica ad essere più longevi, almeno цена samsung galaxy note edge fino ad oggi.Nel 1996 successe anche il pasticcio di Curno, dove in poche ore vennero vinti premi per oltre 80 miliardi di vecchie lire.Una serie piccola con poco più di 15milioni di biglietti stampati con la probabilità di 1 biglietto vincente ogni 3,77.Tutte le altre sigle sono invece perdenti, ad esempio DCV, DTQ, DTN.Ho anche provato a vedere se ci sono dei mesi più fecondi alla pubblicazione delle lotterie istantanee nella tabella sottostante.Qualcosa però ho trovato ed ecco il grafico con l'andamento delle vendite.




[L_RANDNUM-10-999]