Levommi il mio penser in parte ov'era quella ch'io cerco, et non ritrovo in terra: ivi, fra lor che 'l terzo cerchio serra, la rividi piú bella et meno altera.
Sognare padre : interpretazione e significato di padre nei sogni secondo la smorfia napoletana.Il gelsomino notturno E saprono i fiori notturni, nellora che penso a coupon di sconto miscota miei cari.E allora qualche passo da parete a parete, su per questi gradini o giù per quelli, e poi un po a sinistra, se non a destra, dal muro in fondo al muro fino alla settima soglia, da ovunque, verso ovunque fino al crocevia, dove convergono.Ti sono sopravvissuta solo e soltanto quanto basta per pensare da lontano.Perché da questo momento niente servirà più a niente baudelaire IL gatto Vieni, mio bel gatto, sul mio cuore innamorato; ritira le unghie nelle zampe, lasciami sprofondare nei tuoi occhi in cui l'agata si mescola al metallo.Tarderà molto a nascere, se nasce, un andaluso così chiaro, così ricco davventura.Tua madre, forte e dolce come la seta, sarà bella anche all'età delle nonne, come il primo giorno che la vidi.Donna, fatta di tutte le mie finzioni riunite, hai vibrato nei miei nervi come una maestà, piangendo nei sentieri dell'illusione perduta ho sentito il contatto della tua ignota beltà.Gli angeli tutti sono presi da un nuovo turbamento: certo non fu mai cosí intenso e vago il desiderio.Poteva non essermi dato Il ricordo dei momenti lieti.Le lame hanno una particolare angolazione che evita dolorosi strappi, non necessitano di lubrificazione e possono anche essere sciacquate velocemente sotto acqua corrente.Chi sa, forse non ci ameremmo tanto se le nostre anime non si vedessero da lontano non saremmo così vicini, chi sa, se la sorte non ci avesse divisi.Io ti amerò, mio caro, ti amerò finché la Cina e l'Africa s'incontrino e il fiume schizzi sopra la montagna e per la strada cantino i salmoni."O frati dissi "che per cento milia perigli siete giunti a l'occidente, a questa tanto picciola vigilia d'i nostri sensi ch'è del rimanente, non vogliate negar l'esperienza, di retro al sol, del mondo sanza gente.Salute a te, l'anima vede: ora sei pronta e attendi.Lui tace nel tuo grembo come riassorbito dal sangue che finalmente si colora di Dio e tu preghi che taccia per sempre per non sentirlo come un rigoglio fisso fin dentro le pareti.Il tuo cuore vicino che non m'ode salpa già forse per l'eterno.Se tesso, tesso per te soltanto; come, non so: in questa tela, sotto il cipresso, accanto alfine ti dormirò.Quando giungon davanti a la ruina, quivi le strida, il compianto, il lamento; bestemmian quivi la virtù divina.
Sognare il padre defunto che uccide la propria figlia con una pistola e poi lui stesso si spara.
E così mi abbandonerò al ricordo di un cielo particolare o di una donna con un accappatoio bianco o della volta in cui ho visto uno stretto molto angusto dove si era svolta una famosa battaglia navale.




[L_RANDNUM-10-999]